sabato, 18 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Partinico, l’ultimo saluto a Ignazio ed Epifanio, vittime di Casteldaccia

CronacaPartinico, l'ultimo saluto a Ignazio ed Epifanio, vittime di Casteldaccia

"Morire sul lavoro è un segno preoccupante di una società fragile". A dirlo il vescovo Isacchi ai funerali di Ignazio Giordano

Si sono svolti stamattina, nella chiesa Madre a Partinico, i funerali di Ignazio Giordano, uno dei cinque operai rimasti uccisi nella strage Casteldaccia, mentre lavoravano allo spurgo della rete fognaria. Parenti, amici, semplici conoscenti hanno voluto pregare insieme per l’ultimo saluto a Ignazio da tutti definito un grande lavoratore e che adesso lascia un vuoto incolmabile alla moglie Carmela e tre figli, Gaspare, Davide e Fabrizio. Parole forti quelle pronunciate da mons. Gualtiero Isacchi , Arcivescovo di Monreale nell’omelia :  “il modo in cui ha perso la vita, è profondamente ingiusto – ha detto il Vescovo – morire sul lavoro è un segno preoccupante di una società fragile nella quale non c’è lavoro per tutti e, quando c’è spesso non è dignitoso , sottopagato, non rispettoso della dignità umana”.

Sempre stamattina, ad Alcamo, l’ultimo saluto ad Epifanio Alsazia, 71 anni, socio della Quadrifoglio Group di Partinico, anche lui morto nella vasca a Casteldaccia.il funerale è stato concelebrato, assieme all’arciprete monsignor Aldo Giordano, da don Enzo Santoro, parroco del Sacro Cuore di Alcamo nel cui quartiere abita la famiglia Alsazia.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI