venerdì, 5 Aprile 2024

A Partanna Mondello l’ultimo atto della passione e morte di Gesù 

Eventi e CulturaA Partanna Mondello l’ultimo atto della passione e morte di Gesù 

Grande partecipazione a Partanna Mondello per la rappresentazione della passione e morte di Gesù ad opera del gruppo artistico Giovanni Paolo II oggi, sabato 30 marzo alle ore 11, le scene di Gesù davanti a Pilato, Gesù da Erode, la flagellazione, la Via Crucis e la crocifissione all’ex Onpi di via Pandora e poi “Al Boschetto” di via Santocanale.

“Oggi stiamo vivendo un ricordo del dono salvifico che Dio ci ha fatto, una manifestazione che ci spinge a riconciliarci gli uni con gli altri”, sono state le parole di padre Chidiebere.

“È il terzo anno che interpreto il ruolo della Madonna – ha detto Barbara Antonizzi – ed è sempre molto emozionante per me. Quest’anno si è sentita la mancanza del nostro amico e collega Massimo Russo che è morto l’anno scorso ma nello stesso tempo la sua presenza c’era, una persona buona sempre pronta ad aiutare il gruppo”.

Momenti molto toccanti anche a fine manifestazione quando gli attori hanno voluto ricordare questo amico che a maggio dello scorso anno è venuto a mancare, Massimo Russo, che si occupava di fare le armature e rivestiva la parte del gladiatore. La sua armatura quest’anno è stata indossata da uno dei più anziani del gruppo artistico, Vincenzo Prestigiacomo. A realizzare le armature ora è il cognato di Massimo Russo, Franco Matera.

“Sono molto soddisfatto sia di come si è svolta la rappresentazione che della massiccia partecipazione, è stato molto  impegnativo ma anche molto gratificante organizzare e mettere in scena la passione e morte di Gesù. Ringrazio tutti i membri del gruppo artistico Giovanni Paolo II e le nostre guide spirituali padre Chidiebere e padre Benedetto della parrocchia di Santa Maria degli Angeli di Partanna Mondello ”, ha detto Giuseppe Gottuso presidente dell’associazione. 

E il regista Calogero Spina a fine manifestazione ci ha tenuto a ringraziare tutti coloro che li hanno sostenuti permettendo la realizzazione di questa rappresentazione: “Ringraziamo il sindaco La Galla, l’Ars, la città metropolitana, l’assessore alla cultura Giampiero Cannella, l’assessore Edy Tamajo, il presidente della commissione attività produttive Ottavio Zacco, i consiglieri Ferdinando Cusimano e Catia Meli, Pino De Luca del ranch Al Boschetto, l’associazione Euroform Pallavicino e la tutor Vera Ragusa”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI