domenica, 19 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Carissima, non sei sola, Dio è con te

Dipingi la PaceCarissima, non sei sola, Dio è con te

Amici, basta con la paura delle mafie. Basta un cuore per essere liberi. Manco un consiglio sai più dare. Il tuo cuore è divenuto una pietra, su
cui persino i sassi non scalfiscono. Qualcuno pensa come un morto. Non mi copre di confusione la gravità dei problemi nel mondo. Non avere
paura, sii forte. A te si addice la fortezza. Non avere paura dei giudizi della gente. Non sei sola, io sono con te.  Non abbiate timore!

Si può ricostruire la bellezza sui disastri. Così hanno fatto i nostri poeti. Con Neruda non esco dal nostro pianeta. La croce non è un pungiglione per l’umanità, ma per la morte. Io non sono la luce del mondo ma il fuoco, l’energia che avvampa il cosmo. Tu non sei il sale della terra, ma il sapore del discernimento nelle cloache delle politiche. Il peccato del mondo è l’indifferenza. Noi troppo abbiamo assistito impavidi, come a un film, a questa guerra mondiale a pezzi. È tempo di sorgere! È tempo di muoverci!

È tempo di uscire dal tunnel delle chiese morte. Liberiamo la mente dall’impossibilità. Liberiamo il tabernacolo dalle ostie rinchiuse e adorate di notte soltanto dai topi. Non ci sono più profeti? Sei tu che hai denunciato,. Non ci sono più scrittori scomodi? Sei tu. Non ci sono più poeti liberi? Sei tu. Non ci
sono più santi? Sei tu. L’indifferenza si abbatte con la forza di volontà che nessuna legge può costituire. Tu che soffri come il fuoco si addice la fortezza dell’anima.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI