venerdì, 31 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Paura per Totó Antibo, ricoverato in intensiva: “Ingrassia, struttura eccellente”

CronacaPaura per Totó Antibo, ricoverato in intensiva: "Ingrassia, struttura eccellente"

Il campione di atletica di Altofonte, dopo 16 giorni di ricovero a causa di un'embolia polmonare, è fuori pericolo e ha ringraziato pubblicamente il personale che lo ha assistito

È fuori pericolo il campione europeo di atletica palermitano Totó Antibo. Sedici giorni fa, il 62enne, residente ad Altofonte, ha accusato un forte dolore alla spalla ed è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale Ingrassia di Palermo. Dopo accurati accertamenti, tra cui due tac, gli è stata riscontrata in’anomalia cardiaca riconducibile ad un’embolia polmonare.

Antibo è stato immediatamente ricoverato nel reparto di terapia intensiva: “Mi hanno tenuto lì per 7 giorni – racconta il campione a QdP – e, quando la situazione è migliorata, hanno iniziato a diminuire l’ossigeno e a farmi respirare da solo”.

L’ex atleta della nazionale di atletica, dal 2004 soffre, tra l’altro, di epilessia. “Ancora una volta ho superato una grande prova – scrive sui social Antibo -. Voglio ringraziare tutta l’equipe dell’Utic P.O. “Ingrassia” di Palermo per avermi assistito al meglio. Questo reparto rappresenta un punto di riferimento per la provincia di Palermo, a dimostrazione che anche noi abbiamo strutture eccellenti. La continuità assistenziale dopo aver lasciato la terapia intensiva è stata ottima. Nel reparto formato da infermieri, oss e tirocinanti sono tutti professionali e svolgono questo lavoro con dedizione e accuratezza. Grazie di cuore al dirigente Fasullo e ai dottori Marenghini, Prestifilippo, Scalzo, La Manna e a tutta la squadra di cardiologia, con l’augurio che possano proseguire con successo il loro lavoro”.

Totó Antibo

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI