teensexonline.com
sabato, 13 Luglio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Partinico, mamma di Bacchi contro il legale del presunto assassino: “Vergogna”

CronacaPartinico, mamma di Bacchi contro il legale del presunto assassino: "Vergogna"

Secondo la donna, l'avvocato del presunto assassino del figlio starebbe ricostruendo delle falsità. L'ordine forense solidale con il collega Bartolomeo Parrino

“Vergogna Parrino, vergogna”. A pronunciare queste parole, davanti alla piazza di Partinico gremita il 19 gennaio è Daniela Vicari, madre di Francesco Bacchi, il ventenne 20enne morto la notte del 13 gennaio davanti alla discoteca Medusa di Balestrate dopo essere stato colpito con un pugno e con calci dal coetaneo Andrea Cangemi. Parrino, Bartolomeo, è l’avvocato del presunto assassino. Secondo la donna il legale starebbe ricostruendo delle falsità per dimostrare che il figlio avrebbe aggredito per primo.

In merito a queste parole, il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo ha espresso solidarietà all’avvocato Bartolomeo Parrino. L’Ordine forense, «senza entrare nel merito dello svolgimento delle indagini e delle responsabilità penali che verranno accertate, pur comprendendo il dolore di una madre per la prematura e violenta scomparsa del figlio», stigmatizza la «pesante aggressione verbale nei confronti dell’avvocato Parrino». L’Ordine «respinge e condanna tutte le forme di intimidazione nei confronti del ministero difensivo di ogni avvocato» e si rammarica del fatto che «le autorità presenti alla manifestazione» non abbiano preso le distanze.

“Mio figlio si è avvicinato perché li conosceva e non poteva pensare di essere ucciso – ha urlato Daniela Vicari durante la fiaccolata -. Conosceva tutti e si è avvicinato per sedare la lite e non poteva credere che un ragazzo di Partinico lo avrebbe ucciso. Ho avuto anche malattie in famiglia e le ho accettate, ma questa no. Mio figlio – ha proseguito – è stato ucciso e questo dolore non lo posso accettare. L’ho cresciuto con sani valori, Francesco era un bravo ragazzo, era buono e si è intromesso per aiutare un amico ed è stato ucciso”. E poi l’attacco a Bartolomeo Parrino: “Vergogna, anche per coloro che hanno solo guardato perché anche loro sono colpevoli e per chi sta ricostruendo quella terribile notte dicendo che mio figlio avrebbe aggredito per prima”.

Sul palco c’erano i genitori di tante giovani vittime della violenza: Loredana Zerbo, mamma di Paolo La Rosa, Rosalia Colombo, mamma di Vincenzo Trovato, e Graziella Accetta, mamma di Claudio Domino.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI