sabato, 25 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Palermo, ai cantieri un nuovo spazio dedicato all’accelerazione d’impresa

Eventi e CulturaPalermo, ai cantieri un nuovo spazio dedicato all'accelerazione d'impresa

Spazi diffusi, 20 postazioni per start-up; la città si appresta ad ospitare due programmi di New energy, green e clean tech e Inclusione, impatto sociale e salute

In questi giorni tecnici di Amg e Sispi stanno lavorando, presso lo spazio delle Tre Navate, per adeguarlo ad accogliere le 20 postazioni di start-up. L’inaugurazione di Bravo Innovation Hub di Palermo, il programma del Ministero delle Imprese e del Made in Italy e di Invitalia dedicato alle imprese più innovative e realizzato nell’ambito dell’Asse VI del PON Imprese e Competitività 2014-2020-REACT EU, sarà inaugurato il prossimo 12 settembre. Il progetto è stato condiviso tramite protocollo di Intesa da Invitalia, Città Metropolitana e Comune di Palermo.

I programmi di accelerazione sono stati accolti con entusiasmo da CCCZ – Associazione dei Cantieri, Comunità Cantieri Cuturali Zisa. Per venire incontro alle esigenze dell’amministrazione, l’associazione ha messo a disposizione gli spazi di coworking realizzati ai Cantieri. I programmi di formazione e start-up si svolgeranno in una sorta di spazi diffusi, cablati e adeguati a ricevere le 20 postazioni di acceleratori di Impresa.

Gli spazi di coworking e aule didattiche messi a disposizione da CCCZ, oltre le Tre Navate del Comune e il Ridotto De Seta, sono: Scuola Sperimentale di Cinema, CreZi Plus, Noz (Nuove Officine Zisa), Spazio Franco.

“Con il Bravo Innovation Hub il Comune vuole sfruttare al meglio il programma del governo e di Invitalia e, soprattutto, fornire un servizio alle start-up e imprese e rendere la città un luogo di sviluppo economico. Un’operazione che viene resa possibile solo grazie alla sinergia messa in campo negli ultimi mesi tra l’amministrazione e tutti gli attori protagonisti che ringrazio: dalle società, private e le partecipate del Comune, fino all’Associazione Comunità Cantieri culturali Zisa che ha subito intuito le potenzialità del progetto e messo a disposizione gli spazi per le start-up. Infine, un ringraziamento agli assessorati alla Cultura e all’Innovazione digitale e agli uffici del Comune che hanno coordinato le attività che porteranno all’inaugurazione tra pochi giorni e che rappresenta una grande opportunità per la città”, afferma il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI