teensexonline.com
venerdì, 12 Luglio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Abbonamenti Palermo Fc, ecco quanto costa la “coesione”

CalcioAbbonamenti Palermo Fc, ecco quanto costa la "coesione"

Ancora un rincaro per chi sottoscriverà un abbonamento in vendita libera

Il Palermo Fc ha da qualche giorno presentato la campagna abbonamenti per la stagione 2024/2025. Amara sorpresa per i tifosi rosanero che avevano sperato di trovare sotto l’ombrellone un gradito regalo sotto forma di prezzo più o meno agevolato per sottoscrivere la tessera per il prossimo campionato di Serie B.

Gradinate e curve: in due anni dal 17 al 23% in più

Prendendo, infatti, come parametro di riferimento il prezzo degli abbonamenti in vendita libera per le curve e la gradinata inferiore e superiore, ci si accorge immediatamente di un rincaro del 10% (abbondante nel caso di curve e gradinata inferiore) rispetto alla stagione precedente. Che – peraltro – va a sommarsi all’aumento già avvenuto nel corso della campagna abbonamenti 2022/2023. In pratica – prendendo in considerazione l’ultimo triennio, ossia quello relativo alla serie B – la vendita libera di un abbonamento in curva è passata dai 190 euro del 2022/2023 ai 235 per la stagione ai blocchi di partenza (circa il 23% in più). Da 275 euro a 330 per la gradinata superiore (il 20% in più); dai 350 euro a 410 ero per la gradinata inferiore (circa il 17% in più).

Palermo continua a non essere Zurigo

“Palermo non è Zurigo”, disse polemicamente una volta il Presidente Mirri quando gli si chiedeva di eventuali nuovi investitori. Se, dal punto di vista strettamente societario, con l’avvento del CFG la situazione è diventata pure migliore della ridente cittadina elvetica, lo stesso non si può dire per l’aspetto economico e sociale della città. Che sarà pure la quinta città d’Italia, ma che – forse – non merita un fenomeno inflattivo così poderoso dopo un biennio di soddisfazioni poche e amarezze tante.

È il prezzo della coesione, baby

Non possono non tornare in mente le parole dell’amministratore delegato Gardini nell’ultima celeberrima autointervista. Il dirigente rosanero ha parlato a più riprese di “coesione” mettendoci dentro anche la componente legata alla tifoseria. Se il “calcio di inizio” di questa coesione è aumentare (per il secondo anno di fila) il costo degli abbonamenti, forse era meglio l’ormai consueta “appartenenza”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI