lunedì, 10 Giugno 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Al via le Elezioni europee: ecco come si vota

PoliticaAl via le Elezioni europee: ecco come si vota

Seggi aperti sabato 8 giugno e domenica 9 giugno

Gli italiani sono chiamati alle urne per eleggere i 76 membri del Parlamento europeo spettanti alla nostra nazione. Il voto si sviluppa sulla base di cinque macro circoscrizioni elettorali che raggruppano più regioni: Nord-occidentale, Nord-orientale, Centrale, Meridionale e Insulare (Isole). La Circoscrizione Isole è composta da Sicilia e Sardegna. Ecco tutte le informazioni utili.

Orari di apertura dei seggi

I seggi saranno aperti sabato 8 giugno dalle ore 15 alle ore 23 e domenica 9 giugno dalle ore 7 alle ore 23. Le operazioni di scrutinio inizieranno domenica, subito dopo la chiusura dei seggi.

Chi può votare

Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio comune che hanno compiuto 18 anni di età. Possono esercitare il diritto di voto in Italia anche i cittadini di altri Paesi dell’Unione europea residenti in Italia che hanno già presentato apposita domanda al comune di residenza, per votare esclusivamente per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.

Come si vota

Per votare, è necessario presentarsi al seggio assegnato, muniti di un documento di identità valido e della tessera elettorale. In caso di smarrimento o esaurimento degli spazi per le timbrature, la tessera può essere richiesta anche nei giorni di votazione presso l’ufficio elettorale del comune di iscrizione nelle liste elettorali.

È possibile votare una sola lista e non è ammesso il voto disgiunto. Per esprimere la propria preferenza basta tracciare un segno sul simbolo della lista scelta, anche senza indicare candidati. L’elettore può anche esprimere voti di preferenza, fino a un massimo di tre. Nel caso di più preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso. Se si esprimono più preferenze per candidati tutti dello stesso sesso, vengono annullate le preferenze successive alla prima.

Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista medesima.

Assegnazione dei seggi

I seggi verranno assegnati su base proporzionale. Per partecipare all’assegnazione dei 76 deputati europei assegnati all’Italia, i partiti devono superare la soglia di sbarramento del 4%. Sicilia e Sardegna eleggono complessivamente otto deputati europei.

Novità per gli studenti fuori sede

Quest’anno, per la prima volta, gli studenti fuori sede potranno votare per le liste e i candidati della propria circoscrizione territoriale di origine senza la necessità di rientrare nel comune di residenza. Secondo i dati raccolti, sono 23.734 gli studenti che hanno fatto richiesta di avvalersi di questa possibilità, introdotta in via sperimentale.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI