domenica, 19 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Vertenza Isofin, M5S: “Fincantieri garantisca perimetro occupazionale e riprenda lavorazioni”

PoliticaVertenza Isofin, M5S: “Fincantieri garantisca perimetro occupazionale e riprenda lavorazioni”

A rischio una cinquantina di posti di lavoro

Il M5S ha depositato un’interrogazione al Senato per chiedere la massima attenzione istituzionale ai lavoratori del cantiere navale di Palermo. Lunedì scorso il deputato regionale Adriano Varrica e la senatrice Dolores Bevilacqua, si sono recati al presidio dei dipendenti Fincantieri e adesso chiedono al Governo una tempestiva risoluzione della vicenda, per restituire serenità ai lavoratori e far ripartire le lavorazioni oggi ferme. Il contratto di appalto per I’Isolfin, recentemente, è stato rescisso con effetto immediato da parte della Fincantieri che ha interrotto il rapporto commerciale con la società a seguito di gravi inadempienze contrattuali. Sono in corso di definizione altre iniziative commerciali, che mettono in apprensione i lavoratori, con l’obiettivo di assicurare la continuità produttiva e agevolare il mantenimento dei livelli occupazionali assicurando le opportune interlocuzioni a livello istituzionale e sindacale. Al momento una cinquantina di posti di lavoro sono a rischio.

“Da anni lavoriamo in sinergia con la Fiom, i lavoratori, Fincantieri e gli altri rappresentanti istituzionali per il rilancio del cantiere navale di Palermo – affermano Varrica e Bevilacqua – Chiediamo al Prefetto e a Fincantieri che questa vicenda venga risolta entro la prossima settimana, restituendo la serenità ai lavoratori e alle loro famiglie e facendo ripartire le lavorazioni. I diritti acquisiti non devono essere intaccati e, visto che la prospettiva per Palermo deve essere quella dell’incremento delle lavorazioni, chiediamo a Fincantieri uno sforzo per procedere alla stabilizzazione nell’ambito della società che subentrerà alla Isolfin delle professionalità che oggi operano per il tramite di agenzie interinali”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI