domenica, 19 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Tir in bilico sul ponte: grave incidente a Carini, due feriti gravi

CronacaTir in bilico sul ponte: grave incidente a Carini, due feriti gravi

Cinque persone sono finite al pronto soccorso, due di loro in codice rosso

Violento scontro a Carini, nel Palermitano, tra un tir e un’auto. Cinque persone sono rimaste ferite, due di loro sono in gravi condizioni. L’incidente si è verificato in via Don Luigi Sturzo e ha causato anche momenti di notevole apprensione perché il mezzo pesante, a causa del sinistro, ha sfondato il guardarail ed è rimasto in bilico sul ponte.

È servito l’intervento dei vigili del fuoco per scongiurare altre gravi conseguenze. Due persone hanno avuto la peggio e sono state condotte in codice rosso dai sanitari del 118 al pronto soccorso. Gli altri tre feriti non hanno riportato lesioni gravi. Ad effettuare i rilievi i carabinieri.

“Il Coordinamento imprenditori area di Carini (Ciac) – commenta il presidente Giuseppe Pezzati – ha più e più volte denunciato la pericolosità della via Luigi Sturzo, arteria principale dell’agglomerato industriale dove hanno sede circa 200 aziende, oltre a diverse abitazioni e a una scuola dell’infanzia, e dove quindi ogni giorno si recano tantissimi lavoratori, residenti e bambini. Siamo preoccupati per l’incolumità nostra e dei nostri dipendenti, messa a rischio ogni volta che andiamo a lavorare, e ci auguriamo che il progetto di riqualificazione venga messo a gara in tempi strettissimi. Le pessime condizioni dell’intera infrastruttura viaria, dopo anni di totale abbandono, non consentono ulteriori ritardi nell’avvio dei lavori. Le condizioni dell’asfalto infatti sono pessime: la manutenzione della strada in questi anni è stata assente e le buche abbondano. Infine – conclude Pezzati – ci tengo a sottolineare che il buonsenso alla guida non andrebbe mai disatteso”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI