domenica, 26 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Sottopasso di via Crispi, il Comune di Palermo annuncia avvio imminente del cantiere

CronacaSottopasso di via Crispi, il Comune di Palermo annuncia avvio imminente del cantiere

L'intervento dovrebbe durare circa trenta giorni. All'interno dell'articolo le parole del sindaco Roberto Lagalla e dell'assessore Maurizio Carta

Per garantire la sicurezza delle auto e l’incolumità delle persone che transitano dal sottopasso di via Francesco Crispi, da anni oggetto di gravissimo degrado, verrà avviata, a partire dal 22 agosto, la manutenzione straordinaria degli intonaci delle paratie per ripristinare decoro e sicurezza di questa importante arteria stradale. Pertanto, è stato necessario provvedere a emettere un’ordinanza dell’Ufficio Mobilità del Comune di limitazione alla circolazione veicolare e pedonale per l’esecuzione dei lavori, articolata in quattro fasi temporali per causare il minor impatto alla circolazione stradale.

Dal 22 agosto chiusura totale della corsia lato monte (direzione Cala) per la demolizione dell’intonaco pericolante, alla quale seguirà una chiusura parziale della carreggiata per il ripristino dell’intonaco. L’intervento durerà al massimo 30 giorni. Durante questa fase sarà istituito il divieto di sosta H24 nel tratto compreso tra via Onorato e via San Sebastiano.

Terminate le opere lungo la carreggiata lato monte del sottopasso di via Crispi, analoga attività verrà svolta anche lungo l’altra carreggiata lato mare. In questa fase, invece, il divieto di sosta H24 sarà istituito in via Crispi, corsia lato mare, nel tratto compreso tra via Filippo Patti e via Sammuzzo. Nelle due fasi sarà interdetta la sosta nelle corsie laterali delle carreggiate interessate dai lavori. C’è da sottolineare che, dopo una prima fase di chiusura totale di una corsia, mezza carreggiata viene poi riaperta al transito veicolare anche durante i lavori.

Per limitare il più possibile i disagi alla circolazione dei mezzi, il servizio Mobilità urbana e Trasporto pubblico di massa, di concerto con l’assessore alla Mobilità Maurizio Carta e il sindaco Roberto Lagalla, ha predisposto alcune azioni di mitigazione degli impatti negativi per la circolazione per alleviare il disagio dei cittadini. In particolare, verrà sospesa la Ztl, limitatamente ad alcune strade.
La sospensione della Ztl centrale dalle 8 alle 20 riguarderà via Roma, via Squarcialupo e via Castello. Le limitazioni resteranno in vigore lungo le altre strade all’interno del perimetro, così come resterà attiva la Ztl notturna durante tutto lo svolgimento dei lavori.

L’ordinanza istituisce, inoltre, il divieto di transito dei mezzi pesanti, superiore a 3,5 tonnellate nell’area del cantiere, con obbligo di svolta a destra in uscita dall’area portuale. Verrà istituito un percorso alternativo, mediante il posizionamento di segnaletica, lungo le vie Squarcialupo e Castello.

IL SINDACO
“La necessità dei lavori di messa in sicurezza del sottopasso è imprescindibile – afferma il sindaco Roberto Lagalla – perché è attesa da anni e finalmente questa amministrazione ha avviato i lavori garantendo che avranno una durata contingentata per ridurre al minimo i disagi all’utenza. Per questa ragione, l’amministrazione non si è limitata solo a dare il via libera ai lavori, ma anche a trovare le soluzioni alternative per chi deve spostarsi con i mezzi. Per ridurre ulteriormente l’impatto della chiusura del sottopasso, faccio appello ai cittadini, che capiranno l’esigenza di un’opera attesa da tempo, a un utilizzo maggiore del trasporto pubblico e della micro-mobilità”.

L’ASSESSORE MAURIZIO CARTA
“In una visione del buon governo della mobilità, che guarda sempre a tutti gli effetti e impatti delle decisioni – spiega l’assessore Carta – sono state messe in campo tutte le più utili misure di mitigazione, le quali saranno costantemente monitorate per migliorarne gli effetti”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI