teensexonline.com
venerdì, 12 Luglio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Sicily Fashion Week, al via la settimana della moda targata Confartigianato

Eventi e CulturaSicily Fashion Week, al via la settimana della moda targata Confartigianato

Dal 12 al 16 giugno un programma ricco di appuntamenti. Aziende siciliane incontrano i B2B esteri e il 16 giugno Fashion Show a Villa Tasca

Si respira già aria di alta moda a Palermo grazie alla Sicily Fashion Week, l’evento organizzato da Confartigianato Imprese Sicilia e che vede protagoniste una ventina di aziende siciliane di houte couture. Una settimana ricca di appuntamenti a partire dal 12 giugno e che vedrà il momento più emozionante domenica 16 giugno dalle ore 17 con il fashion show in programma a Villa Tasca. 

SFW è un evento dedicato all’artigianato della moda e allo sviluppo di tutto l’indotto di accessori e gioielli, alla presenza di buyer anche esteri, in arrivo da Spagna, Kazakhstan, Kirghizistan, Austria e Uzbekistan. Una opportunità di incrocio tra domanda e offerta con il mercato oltre confine, che mira ad incrementare l’export delle micro, piccole e medie imprese della Sicilia. I dati relativi alle esportazioni, secondo l’Osservatorio economico di Confartigianato,  indicano che il valore delle vendite di prodotti moda realizzati in Sicilia ammonta nel 2023 a 53 milioni di euro, dando un contributo molto basso all’export del made in Sicilia (0,4%). Oltre il 50% viene esportato dalle province di Catania e Palermo verso i Paesi esteri, in particolare verso Germania e Francia. Inoltre nell’ultimo anno risultano in riduzione (-9,8%). Nell’Isola, complessivamente, operano 1.846 imprese nel settore moda e oltre la metà sono artigiane. L’artigianato ha peso maggiore nel settore nelle province di Siracusa, Ragusa e Catania. 

Diciannove le aziende in passerella domenica. La giornata inizierà alle ore 17, con uno spazio dedicato alle interviste degli stiilisti presenti, dei vertici del mondo Confartigianato e di Camera Show Room che ha selezionato i buyer. A seguire, il Fashion Show, con la direzione artistica di Luca Lo Bosco ed Eliana Chiavetta come presentatrice della serata.

L’iniziativa, inserita anche nel calendario degli appuntamenti del quattrocentesimo anniversario di Santa Rosalia, prenderà il via giorno 12 in piazzetta Mariano Stabile a Palermo, allo Spazio Art Gallery di Confartigianato Imprese Palermo, con il contest “Contemporary Santa Rosalia, visione e contaminazione della donna moderna” che vedrà protagonisti gli studenti dell’accademia di Belle Arti di Palermo e gli alunni di Endofap Don Orione. I ragazzi presenteranno i manufatti realizzati per moda e oreficeri e i vincitori saranno poi premiati il 16 giugno, prima della sfilata, alla presenza anche delle istituzioni locali, con in testa il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla. 

“Passione per la bellezza, maestria artigiana e sviluppo economico. Queste le parole che accomunano Confartigianato e il settore della moda – ha spiegato il presidente di Confartigianato Sicilia, Daniele La Porta –. Per questa ragione Confartigianato ha deciso di investire su questo settore, organizzando la Fashion week. In questo grande evento abbiamo provato a coinvolgere in maniera trasversale anche i nostri associati di altri settori economici, dai fotografi ai videomaker, dai make-up artist agli acconciatori, senza dimenticare i nostri artigiani del food e del beverage. Un’occasione di crescita, una opportunità per tutte le nostre imprese”.

Alla conferenza stampa di questa mattina nei locali della federazione regionale di Confartigianato, anche il sindaco Roberto Lagalla. “La moda è un prodotto altamente richiesto e la Sicilia ha storicamente dei distretti dedicati al fashion e all’abbigliamento – ha detto il sindaco –. La Sicily fashion week favorisce lo sviluppo di questo settore e inserisce la Sicilia in un contesto nazionale e sovranazionale, obiettivo primario di Confartigianato che ha organizzato l’evento, mettendo insieme produzione, offerta e mercato. Da sottolineare inoltre l’importanza del contest con gli studenti di Accademia delle belle arti ed Endofap, inserito nel programma del quattrocentesimo anniversario del festino di Santa Rosalia e che si svolgerà in un luogo, quello di piazzetta Mariano Stabile, oggetto proprio insieme a Confartigianato, di un progetto di rigenerazione e riqualificazione urbana”.

Luca Lo Bosco e Flavia Pinello

Oltre al Comune di Palermo, anche le amministrazioni comunali di Monreale e Piana degli Albanesi, due territori alle porte del capoluogo siciliano, sono state coinvolte nell’evento. Nella suggestiva location del complesso Guglielmo II di Monreale, sono ospitati i B2B di aziende e buyer grazie al sindaco Alberto Arcidiacono. Mentre, grazie al sindaco di Piana degli Albanesi, Rosario Petta, domenica 16 giugno a Villa Tasca, verranno esposti alcuni preziosi abiti storici arbëreshe.

Sedici modelle e quattro modelli domenica 16 giugno indosseranno le creazioni di houte couture, accessori e gioielli di 19 aziende siciliane. Ecco i brand in passerella: Flavia Pinello, 

Fancs V, Barocco oro, G.B. Orafi, Bisso, Tinarena, Giusi Munafò Atelier, Officina 73, Euphòria, 

Kostumari, Alice Salmeri, Aqva & Co, Danié, Studio Stilistico di Lucia Caccamo, Syrtaria l’arte del cucito, Kea Atelier, Reytel, Denario, Vali Boutique.

SWF è organizzata da Confartigianato Imprese Sicilia. Main sponsor: Confartigianato Imprese Moda, Anaepa Sicilia e Ancos. Sponsor: Duca di Salaparuta, Essential, Alfaparf, Sprint Sicilia. Patrocini: Ars, Regione Siciliana, Ice, Comune di Palermo, Comune di Monreale, Comune di Piana degli Albanesi, Festival del Cinema Italiano, Accademia dei nobili, Adi, Camera show Room, Llb team, Mythos, Endofap, Accademia delle belle arti. 

La SFW è stata organizzata con patrocinini importanti. “Da Ice, l’istituto per il commercio estero che si è intestato una formazione con le aziende partecipanti preparandole così ai giusti rapporti con i buyer, a Camera show Room che ha selezionato i buyer – ha raccontato Flavia Pinello, presidente regionale della categoria moda di Confartigianato Sicilia – e il festival del Cinema italiano che nel corso del gala in programma il 6 luglio al teatro greco di Tindari, serata dedicata alle stelle di argento, ospiterà in passerella alcuni degli abiti più estrosi e più caratteristici delle aziende della Sicily Fashion Week. Giorno 16, sarà presente inoltre il direttivo nazionale della moda di Confartigianato Imprese che seguirà da vicino l’evento”.

Sotto il profilo artistico, Luca Lo Bosco ha chiarito le motivazioni legate alla scelta della musica e della scenografia per la serata del Fashion Show. “Abbiamo voluto dare risalto alla sicilianità e all’artigianalità delle aziende partecipanti – ha spiegato Luca Lo Bosco –. Le craezioni sono frutto di un momento di ispirazione dell’artigianto e vogliamo che tutto questo possa ermergere in passerella”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI