teensexonline.com
venerdì, 12 Luglio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Palermo, fermato spaccio in piena Movida grazie a Youpol

CronacaPalermo, fermato spaccio in piena Movida grazie a Youpol

La Polizia di Stato ha dunque indagato in stato di libertà H.M., 24enne di origini straniere ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Stava spacciando marijuana e hashish in piazza Sant’Anna, nella zona della Movida palermitana, ma è stato fotografato con uno smartphone. L’immagine che testimonia il crimine è stata inoltrata in forma anonima agli agenti tramite l’app Youpol, scaricabile gratuitamente direttamente sullo smartphone da Apple Store e Play Store. Un’applicazione che consente ad ogni cittadino di segnalare fenomeni di spaccio, bullismo ed episodi di violenza domestica.

La foto del pusher è arrivata alla Sala Operativa della Questura di Palermo che ha allertato le volanti in zona. I poliziotti appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono giunti sul posto, constatando la presenza di un soggetto corrispondente alle descrizioni ricevute, che nel frangente era intento a confabulare con altre persone che alla vista della volante si sono allontanate rapidamente in diverse direzioni. Anche il soggetto segnalato ha tentato di fuggire a bordo di un monopattino, ma è stato prontamente bloccato e sottoposto a controllo.

Durante le fasi dell’accertamento il giovane ha manifestato dissenso ed irritazione tali da indurre i poliziotti ad effettuare una perquisizione personale a suo carico.  All’interno del suo portafogli gli agenti hanno rinvenuto e posto in sequestro: 3 dosi di hashish ed una dose di marijuana. All’interno del portaoggetti del monopattino sono stati invece rinvenuti la lama di un taglierino della lunghezza di 10 cm e due telefoni cellulari sulla cui provenienza di uno di essi il giovane non ha fornito spiegazioni.

Il 24enne alla luce di quanto emerso è stato indagato in stato di libertà per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI