sabato, 25 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Mafia, un incontro a Palermo sulle misure di prevenzione

PoliticaMafia, un incontro a Palermo sulle misure di prevenzione

Si svolgerà domani a Palermo un convegno dal titolo “Misure di prevenzione patrimoniali: evoluzione normativa e giurisprudenziale”. Il convegno è organizzato dal centro studi Cesare Terranova, presieduto dalla dottoressa Annamaria Palma Guarnier, in occasione del 44° anniversario dell’assassinio mafioso del giudice Terranova, insieme al maresciallo Lenin Mancuso, il 25 settembre 1979. Sarà ricordato anche l’ex presidente del centro, Aldo Rizzo, ad un anno dalla scomparsa.

A parlare dei presupposti soggettivi e oggettivi delle misure di prevenzione patrimoniali e personali e delle linee strategiche dell’azione di prevenzione sarà il procuratore della Repubblica del Tribunale di Palermo, Maurizio De Lucia. Ad affrontare il tema cruciale dell’esecuzione all’estero di sequestri e confische sarà il comandante regionale della Sicilia della Guardia di Finanza, Cosimo Di Gesù. Ad Antonio Balsamo, sostituto procuratore generale della Corte di Cassazione, il compito di delineare il futuro del contrasto alla dimensione economica della criminalità, verso la nuova direttiva europea sulla confisca e il recupero dei beni. A Lia Sava, procuratore generale della Corte d’appello di Palermo, saranno affidate le conclusioni.

“Abbiamo voluto dare al tema delle misure di prevenzione patrimoniali, di sequestro e confisca di patrimoni illeciti – afferma la presidentessa del centro studi Cesare Terranova, Annamaria Palma Guarnier -, una proiezione europea ed internazionale nella consapevolezza che oggi la sfida più importante è quella del recupero dei patrimoni illeciti non soltanto in Sicilia e in Italia, ma all’estero, complici tutti gli strumenti tecnologici e informatici di cui dispone anche la criminalità organizzata”. Il ricordo di Cesare Terranova, come uomo, magistrato e come deputato del Parlamento che fece parte della Commissione parlamentare sul fenomeno mafioso, sarà affidato a Matteo Frasca, presidente della Corte di appello di Palermo. Presenti Clelia Maltese, presidente della sezione distrettuale dell’Anm, Dario Greco presidente dell’Ordine degli avvocati di Palermo e Alberto Polizzi, vice presidente del centro studi Cesare Terranova.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI