sabato, 25 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Ex Gelarda: “Raddoppio gettone dei consiglieri inaccettabile: lo devolvano ai poveri”

PoliticaEx Gelarda: "Raddoppio gettone dei consiglieri inaccettabile: lo devolvano ai poveri"

Il primo dei non eletti della lista alle amministrative di Cateno De Luca lancia la polemica: "La legge lo permette ma è inaccettabile per il periodo che stiamo vivendo"

“Faccio una proposta ai miei ex colleghi di consiglio: devolvete le somme che percepirete in più alle famiglie palermitane povere. Non sarà affatto difficile individuarle, ne abbiamo a migliaia”. A dichiararlo è Igor Gelarda, ex consigliere comunale e primo dei non eletti alle regionali con Cateno De Luca che non ha gradito il raddoppio del gettone di presenza dei consiglieri comunali e di circoscrizione avvenuto con una votazione lampo nella giornata di ieri.

“È vero che la legge permette di raddoppiare i gettoni – prosegue Gelarda – ma tale aumento fatto in un frangente in cui sempre meno famiglie palermitane arrivano a fine mese per l’aumento dei prezzi dei generi di prima necessità- pane, materiale scolastico, gas e benzina- costringendo alla povertà migliaia di persone, è inaccettabile.
Mentre a distanza di un anno la città è sporca, le strade al buio e piene di buche e il traffico è sovrano, tanto quanto prima. I consiglieri Comunali palermitani avevano già un gettone di presenza di tutto rispetto di circa 1.500 euro netti al mese. Nessuno ha fatto le barricate, nessuno ha votato contro. Chi – conclude l’ex consigliere – è rimasto veramente interessato alla sorte dei palermitani?”

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI