domenica, 26 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Carini, ferito Whisky, il cane che veglia i morti e accompagna i turisti

CronacaCarini, ferito Whisky, il cane che veglia i morti e accompagna i turisti

Preoccupazione per l'eccezionale animale dopo che due carinesi lo hanno trovato con una zampa insanguinata

Lo hanno trovato in piazza, stanco e dolorante, due abitanti di Carini che spesso si prendono cura di lui, così come fanno moltissimi abitanti del paese palermitano. Whisky, un meticcio di taglia medio-grande dal pelo lungo nero e mielato, aveva una vistosa ferita alla zampa posteriore sinistra. Come se la sia procurata nessuno lo sa, ma Salvo Oliveri e Francesco Baiada lo hanno caricato in auto e lo hanno portato immediatamente dal veterinario.

“Abbiamo trovato il cane molto giù – racconta Salvo Oliveri sulla pagina del cane che conta ben 6800 membri – aveva una ferita in una zampa. canile di Carini ma era chiuso. Una bravissima dottoressa a Villagrazia gli ha fatto un antidolorifico e ha disinfettato la ferita gratuitamente. Crediamo che Whisky abbia bisogno di una settimana al canile per le dovute cure e controlli”.

Il cane, giunto già all’eccezionale età di 16 anni, è una vera e propria istituzione per Carini e per i suoi abitanti che ogni giorno gli portano cibo e acqua, e che gli trovano riparo nelle giornate piovose e fredde. Tutti lo conoscono, tutti lo coccolano. Un animale sorprendente, una mascotte per la città. Whisky ha doti straordinarie e una spiccata sensibilità. Lo si vede nelle processioni, ai matrimoni, ai funerali. Quando muore qualcuno partecipa alla veglia. Si accuccia davanti alle porte in cui c’è gente che soffre e sta lì buono. Sembra quasi in preghiera.

E fa pure da guida. Quando arrivano turisti li precede nella scalinata del Castello di Carini e arrivato in cima scondinzola in cerca di carezze e coccole. Tanti i commenti per Whisky sulla pagina “Il fedelissimo Whisky”. Ad essere tristi e preoccupati per lui, dopo il ferimento, è gente del luogo ma anche tanti visitatori della città che hanno imparato ad amare quel cane straordinario. E c’è anche chi sta pensando ad una colletta per potergli dare la massima assistenza possibile.

(ph. Franco Baiada)

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI