teensexonline.com
domenica, 14 Luglio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Windtre chiede tavolo tecnico ma non si presenta: “Grave sgarbo ai lavoratori”

EconomiaWindtre chiede tavolo tecnico ma non si presenta: "Grave sgarbo ai lavoratori"

In data odierna, 20 settembre 2023, presso il centro per l’impiego di Palermo in viale Praga è stato convocato dall’assessorato regionale alla famiglia, lavoro e politiche sociali un tavolo tecnico per trovare una soluzione condivisa al rinnovo convenzione Windtre/Sintesi, in scadenza il 31/12/2023. Un incontro concordato tra le parti, Windtre da un lato e i lavoratori disabili del Consorzio Sintesi dall’altro, durante la riunione della V commissione ARS, svoltasi il 20 luglio scorso presso Palazzo dei Normanni.

All’incontro hanno partecipato un rappresentante dell’assessorato regionale al lavoro, il presidente della Commissione V dell’ARS, On.Fabrizio Ferrara, i dirigenti del CPI di Palermo, i rappresentanti del Consorzio Sintesi e le organizzazioni sindacali.

Durante lo svolgimento del tavolo tecnico circa duecento lavoratori iscritti alla Fp Cgil hanno manifestato davanti il centro per l’impiego di viale Praga, gridando a gran voce che Windtre rispetti gli impegni sottoscritti nella convenzione e nel contratto, ovvero l’assunzione diretta di tutti i lavoratori Sintesi.

“Purtroppo Windtre spa non si è presentata alla convocazione dell’assessorato regionale – dichiara Michele Morello, segretario della Fp Cgil di Palermo –. Siamo dispiaciuti di questa rumorosa assenza”.

È ormai fin troppo evidente che Windtre non ha intenzione di rispettare gli impegni sottoscritti con la Regione Siciliana e con i lavoratori disabili – aggiunge Giuseppe Vitale RSA Fp Cgil del Consorzio Sintesi -. L’ unica proposta che avanza la multinazionale delle telecomunicazioni è quella di parcheggiare i lavoratori disabili in un’altra cooperativa denominata ‘Raggio di luce’, impedendo ai lavoratori di completare il naturale processo di formazione e inserimento lavorativo che la legge prevede”.

“I Lavoratori e le lavoratrici iscritti alla Fp Cgil – conclude il comunicato – sono ormai consapevoli che Windtre non ha intenzione di rinnovare la convenzione con il consorzio sintesi e quindi l’unica strada prospettabile dalla legge 68/99 e dall’articolo 14 del dlgs 276/2003 è l’assunzione diretta di tutto il personale in carico al consorzio Sintesi da parte di Windtre“.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI