sabato, 25 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Sferracavallo, ordigno esplosivo in tabaccheria: rubati soldi e sigarette

CronacaSferracavallo, ordigno esplosivo in tabaccheria: rubati soldi e sigarette

Un'ondata di violenza e di criminalità che preoccupa la comunità della borgata marinara palermitana

Ancora un’esplosione in città. Un altro assalto a scopo di furto messo a segno da ignoti. Un ordigno esplosivo è stato piazzato stavolta sul distributore automatico di sigarette di una tabaccheria della borgata palermitana di Sferracavallo. Una forte esplosione in via Sferracavallo avvertita dai residenti che ha aperto lo sportello permettendo ai ladri di rubare i soldi della cassa e le sigarette che erano all’interno. Ció che preoccupa particolarmente è che il fatto di cronaca è avvenuto alle 22.30 e non durante la notte come i precedenti. Un segnale che mette in evidenza la spavalderia di questi criminali.

I ladri sarebbero arrivati a bordo di uno scooter e sarebbero due. Sull’ennesimo atto criminale con esplosivo indaga la polizia del commissariato San Lorenzo che ha acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza. Gli investigatori stanno cercando di stabilire se c’è una correlazione tra tutti i casi avvenuti in questi ultimi mesi in città, confrontando anche i tipi di esplosivo usato. Non si esclude che dietro a questi colpi possa esserci la mano di esperti in detonazione.

C’è preoccupazione per gli ultimi episodi di criminalità a Sferravallo. Ieri per la seconda volta, nel giro di 15 giorni, i ladri sono entrati nella scuola di via Terenzio e hanno rubato un’altra smart tv. Nelle settimane scorse, durante i festeggiamenti per i patroni Ss Cosma e Damiano, sono avvenute due risse tra bande rivali. Scene di violenza che hanno fatto il giro del web grazie alle riprese effettuate dai residenti.

“Un ennesimo episodio che testimonia quanto sia critica la sicurezza pubblica nella nostra città, conseguenza di un notevole disagio sociale che spinge tanti giovani ad intraprendere brutte strade – dichiara Simone Aiello, consigliere della settima circoscrizione e presidente dell’associazione ‘Il mare di Sferracavallo’ . Questa estate la borgata di Sferracavallo è stata particolarmente presa di mira con atti di immotivata violenza nei confronti di inermi cittadini che passeggiavano nel lungomare Barcarello, da paurose risse che hanno interessato piazza Beccadelli e da due furti in pochi giorni avvenuti in un plesso scolastico. Da tempo – continua il consigliere – chiediamo un presidio fisso nelle parti più critiche, in un territorio in cui non vi è alcun distaccamento di organi di polizia. A tal proposito – conclude Aiello – il Comitato Cittadino Permanente Sferracavallo ha richiesto più volte un incontro con il Questore e Prefetto per definire eventuali soluzioni volte a mitigare questi atti delinquenziali”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI