venerdì, 24 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Maxi retata antidroga nei ‘fortini’ dello Sperone, i nomi degli arrestati

CronacaMaxi retata antidroga nei 'fortini' dello Sperone, i nomi degli arrestati

Fra i nomi degli arrestati c'è anche Alessio Salvo Caruso, rimasto ferito nella sparatoria costata la vita a Giancarlo Romano

Grazie all’attività investigativa della Mobile, svolta in collaborazione con il Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, è stato possibile fare luce e ricostruire lo smercio di cocaina e hashish che, all’ombra della mafia, avveniva nel quartiere Sperone di Brancaccio. Ciò è stato possibile con l’impiego di poliziotti sotto copertura, che infiltrandosi tra gli appartenenti all’associazione criminale hanno stabilito contatti diretti con i leader del gruppo, ricostruendo così la filiera dello smercio di droga.

Le indagini hanno accertato un business da centinaia di migliaia di euro al mese, utilizzando anche ragazzini e minorenni con funzioni di pusher e vedette. Ieri mattina la squadra mobile, in collaborazione con il Servizio centrale operativo della polizia, ha fatto scattare un blitz con ventisei arresti (21 in carcere e 5 ai domiciliari) con le accuse, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti aggravata dal metodo mafioso e spaccio di droga.

Ecco chi sono gli indagati

Nell’elenco dei personaggi finiti in carcere c’è anche Alessio Salvo Caruso di 28 anni, ritenuto legato a Cosa nostra e rimasto gravemente ferito nella sparatoria del 26 febbraio in via XXVII Maggio, costata la vita a Giancarlo Romano, considerato un boss in ascesa.

Insieme a lui sono finiti in carcere anche Pietro Argeri, 35 anni, Gaetano Ingrassia, 34 anni, Giuseppe Davide Arduino, 29 anni, Nicola Argeri, 54 anni, Francesco Messina, 29 anni, Salvatore Agnello, 23 anni, Maria Chiappara, 37 anni, Davide Anselmo, 27 anni, Sebastiano Chiappara, 26 anni, Girolamo Tarantino, 21 anni, Paolo Chiovaro, 36 anni, Samuele Argeri, 23 anni, Antonino Messina, 28 anni, Salvatore Navarra, 21 anni, Antonino Ricotta, 20 anni, Isidoro Lo Nardo, 27 anni, Giuseppe Lucchese, 24 anni, Salvatore Zora, 25 anni, Luigi Iemmito, 51 anni, Vincenzo Lucchese, 27 anni. Invece sono andati ai domiciliari Salvatore Fiorentino, 24 anni, Andrea Pizzo, 23 anni, Daniela Chiovaro, 47 anni, Salvatore Messina, 52 anni, Salvatore Cipolla, 52 anni.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI