domenica, 19 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

La Montelepre-Palermo resta chiusa: “Così da 12 anni, cancellate le risorse”

PoliticaLa Montelepre-Palermo resta chiusa: "Così da 12 anni, cancellate le risorse"

A contestare la decisione, l'onorevole Mario Giambona che ieri è intervenuto nel consiglio comunale straordinario di Montelepre

La strada provinciale 1 che collega Montelepre a Palermo, chiusa da 12 anni, non riaprirà in tempi brevi. Sono state cancellate, infatti, le risorse destinate al sul ripristino. A contestare la decisione, l’onorevole Mario Giambona che ieri è intervenuto nel consiglio comunale straordinario di Montelepre, allargato alle comunità di Giardinello e Torretta, tenutosi su richiesta del gruppo consiliare di minoranza Reset rappresentato dalla capogruppo ed ex sindaco Maria Rita Crisci.

“Le comunità di Montelepre, Giardinello e Torretta – ha detto Giambona – continuano ad essere danneggiate e mortificate. Il finanziamento destinato alla messa in sicurezza del costone roccioso per consentire la riapertura della Strada provinciale 1 è stato distolto per finanziare altri interventi. Tutto ciò come se non bastassero ben 12 anni di chiusura di questa fondamentale arteria, la cui chiusura arreca danni irreparabili al tessuto economico e sociale, oltre che enormi disagi negli spostamenti. Una vera beffa. Uno scippo a danno di questo territorio”.

“Insieme alle comunità interessate e ai gruppi politici locali sensibili al tema – ha continuato l’onorevole – abbiamo deciso di intraprendere ogni azione possibile per avviare in tempi rapidi i lavori di consolidamento del costone roccioso; in tal senso ho già attivato tutte le interlocuzioni ai più alti livelli istituzionali per sbloccare questa situazione e ripristinare quanto prima la percorrenza di questa strada, mettendo fine ai disagi vissuti da troppi anni dai cittadini che vivono nei territori interessati”.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI