domenica, 19 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Dalle attività sportive alla formazione: al via a Palermo “Sport di tutti – quartieri”

Eventi e CulturaDalle attività sportive alla formazione: al via a Palermo "Sport di tutti - quartieri"

L'iniziativa sarà presentata lunedì 4 dicembre alle 18:00 al Teatro Savio di via Evangelista Di Blasi 102/b

Attività sportive che vanno dal calcio alla pallamano, dal basket alla ginnastica dolce per adulti, ma anche servizi di doposcuola, corsi di ceramica per disabili e incontri di formazione col nutrizionista. In 150 prenderanno parte, da martedì 5 dicembre, all’Istituto Salesiano Gesù Adolescente di Palermo al progetto “Sport di tutti – quartieri”, coordinato e gestito dalla ASD Polisportiva Giovanile Salesiana “Villaurea”.

Due anni intensi di attività che vedranno coinvolti giovani, istruttori, allenatori, formatori e anche un nutrizionista. La PGS Villaurea, che da 50 anni opera a servizio dell’Istituto dei Salesiani, è stata una delle due ASD palermitane e una delle cinque siciliane ad aggiudicarsi  il bando dell’iniziativa voluta dal Ministero per lo Sport e i Giovani, realizzata in collaborazione con Sport e salute Spa, che ha lo scopo di supportare le realtà che operano in contesti territoriali difficili, in collaborazione con altri soggetti operanti sul territorio, utilizzando lo sport e i suoi valori educativi come strumento di sviluppo ed inclusione sociale. Un progetto che punta a favorire l’alleanza educativa tra il sistema sportivo e il sistema del Terzo Settore grazie a presidi al servizio delle comunità di riferimento.

L’istituto salesiano di Gesù Adolescente, con la sua ASD PGS Villaurea, è un riferimento per il quartiere – afferma don Arnaldo Riggi, direttore dell’istituto e presidente della PGS – Un territorio che guarda agli spazi della nostra Casa non solo come a un luogo di aggregazione e di socializzazione ma anche di crescita e di formazione. Facciamo i conti con situazioni di disagio, di emarginazione e di povertà educativa e di esclusione sociale. Rientra nella nostra missione salesiana il compito di coinvolgere i giovani a rischio di emarginazione e di criminalità che vive il quartiere e il territorio limitrofo. E questo può essere fatto – conclude Riggi – attraverso lo sport, la promozione di stili di vita sani, di corretta alimentazione e di attività fisica costante”.

Tra le attività sportive che saranno avviate con il supporto di allenatori e istruttori ci sono: calcio a 5, pallamano, basket, pallavolo, basket in carrozzina, ginnastica dolce per adulti. Ma ci sono anche attività come il plogging, ovvero la raccolta rifiuti “in cammino” nei parchi, servizio di doposcuola, ceramica per disabili e incontri di formazione con il nutrizionista.

Folto il numero di enti partner: Salesiani per il Sociale, Ispettoria Salesiana Sicula – Oratorio Centro Giovanile Villaurea, Associazione Cnos/Fap Palermo, l’istituto Salesiano Don Bosco, la V Circoscrizione del Comune di Palermo, l’assessorato allo Sport del Comune di Palermo, l’associazione a Braccia Aperte di Camporeale, l’associazione Santa Chiara, la PGS Don Bosco Ranchibile.

L’iniziativa sarà presentata lunedì 4 dicembre alle 18:00 al Teatro Savio di via Evangelista Di Blasi 102/b. Un incontro, moderato dal giornalista Giovanni Villino, che vedrà anche la partecipazione di rappresentanti delle federazioni sportive, del mondo dell’associazionismo, della politica e del terzo settore, tra i quali il noto ex calciatore siciliano Totò Schillaci.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI