lunedì, 20 Maggio 2024

Testata telematica registrata al Tribunale di Palermo n. 07/2024
Editore: Associazione 100Media - Direttore responsabile: Michele Sardo

Crisi in Medio Oriente: possibili ripercussioni su prezzo del gas e della benzina

EconomiaCrisi in Medio Oriente: possibili ripercussioni su prezzo del gas e della benzina

Il Ministero delle Imprese che ha notato un'impennata del prezzo del Brent, superiore ai 87 dollari al barile, in risposta agli eventi

La crescente instabilità in Medio Oriente, alimentata dagli eventi recenti, come l’attacco da parte di Hamas in Israele, solleva preoccupazioni che potrebbero avere impatto sulle bollette del gas degli italiani e sui prezzi dei carburanti. Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, insieme all’associazione dei consumatori Assoutenti, hanno evidenziato la necessità di affrontare il tema dell’autonomia energetica dell’Italia, al fine di mitigare potenziali turbolenze nei mercati energetici.

Le circostanze attuali fanno eco a quanto avvenuto dopo l’invasione russa dell’Ucraina, e il presidente del Cnel, Renato Brunetta, ha persino espresso la preoccupazione che la crisi in Medio Oriente possa portare a “squilibri energetici peggiori” rispetto a quanto accaduto in Ucraina.

La stabilità dei prezzi dei carburanti è attualmente in gioco, con il Ministero delle Imprese che ha notato un’impennata del prezzo del Brent, superiore ai 87 dollari al barile, in risposta agli eventi nel Medio Oriente. Ciò potrebbe influenzare la tendenza al ribasso dei prezzi del carburante che l’Italia ha sperimentato di recente.

Fino a lunedì 9, il prezzo della benzina è sceso a 1,945 euro/litro, con una contrazione di 5,3 centesimi di euro nelle ultime due settimane. Anche il gasolio ha registrato un prezzo di 1,914 euro, con una diminuzione di 2,3 centesimi di euro negli ultimi 14 giorni.

La situazione in Medio Oriente richiede un monitoraggio attento e una pianificazione adeguata per affrontare possibili fluttuazioni dei prezzi dei carburanti e delle forniture di gas in Italia. Il dibattito sull’autonomia energetica assume un ruolo centrale in queste circostanze, poiché il Paese cerca di garantire la stabilità dei prezzi e la sicurezza energetica in un contesto geopolitico molto, forse estremamente, incerto.

Guarda altri contenuti

Check out other tags:

I PIÙ LETTI